Terni- Orvieto- Circolo cinematografico l’armata Brancaleone

Una, nessuna e centomila, la sede. Poco più di 60, le tessere. In gran parte appartenenti a inguaribili veterani, ma anche a qualche giovane cinefilo. Quasi 15, ormai, gli anni alle spalle., quelle del cineclub Arci “Armata Brancaleone” di Orvieto.

Un progetto che accarezziamo da tempo e che per un momento abbiamo anche sfiorato – ha confidato il presidente Luciano Costantiniè quello di mettere in piedi un festival come ‘Narni, le vie del cinema’, la rassegna del cinema restaurato nato nell’ambito della campagna nazionale ‘Adotta un film’ che offre alla platea grandi capolavori restaurati e promuove la cittadina come museo dell’immagine cinematografica dove il cinema di ieri incontra il pubblico di oggi. Proprio a Narni, andammo a sentire le visionarie idee di Mario Monicelli. E a lui dedicammo oltre che il nome del nostro circolo anche un ciclo di incontri, dei seminari sulla commedia italiana, per contestualizzare nel periodo storico gli oltre sessanta film realizzati. Era un dovere“.